Pro e contro dei bonus dei broker online

Molti broker offrono l’opportunità di ricevere dei bonus al momento dell’iscrizione alla piattaforma prescelta. I bonus sono degli “omaggi” in soldi che il trader riceve per iniziare ad aprire posizioni, dal suo conto online, con gli asset messi a disposizione dal broker intermediario tra lui e il mercato finanziario.

Bonus dei broker nel tradingSono diverse le cifre dei bonus offerti dai broker di opzioni binarie, esse possono infatti ammontare a 25 euro ma come anche a diverse centinaia di euro. Ma i requisiti per accedervi non sono sempre gli stessi e se non si valuta bene a quale broker affidarsi e quale bonus impiegare, si può andare incontro a degli svantaggi. Forse non tutti quelli che sono interessati a fare trading sanno che i bonus sono ormai un elemento comune a quasi tutti i broker. Essi li utilizzano anche come strumento di marketing per spingere nuovi trader ad aprire un conto online con loro. Il motivo dell’interesse dovrebbe essere proprio il fatto che il broker offre soldi gratis con i quali è possibile iniziare a fare delle operazioni.

Fin qui nulla di strano, in linea con questa policy, ma sorge poi un dubbio se questi soldi elargiti gratuitamente per operare siano davvero gratis. Ma procediamo con ordine. Vediamo innanzitutto quali sono i ‘pro’ di avere un bonus gratuito per operare.

Vantaggi dei bonus offerti dai broker

Il vantaggio di poter avere un bonus da parte del broker è quello di poter disporre di una cifra maggiore sul conto per poter anche gestire meglio il Money management, ovvero il capitale a disposizione. In virtù del bonus è possibile, infatti, ridurre i rischi e aumentare i possibili profitti.

E’ sicuramente importante sapere o anche chiedere al team di supporto se il bonus abbia o meno un limite di tempo. Alcuni broker lo hanno e può essere di che può essere di 30, 60 o 90 giorni, altri no. Cosa significa questo? Che nel caso delle scadenze questa restrizione va valutata a priori, perché significa che si deve raggiungere il minimo del movimento prima tale scadenza.

I bonus dei broker per le opzioni binarie variano a seconda del broker e anche dell’importo depositato. Possono variare dal 50 al 100% sul deposito. Quindi se apriamo un conto e depositiamo una somma di 2.000 euro, in caso si accetti il bonus, il broker raddoppierà questa cifra offrendo altre 2.000 euro per effettuare operazioni. Questo sembra e forse è positivo come dato, ma bisogna sicuramente prendere informazioni, come abbiamo accennato, sulle condizioni e sui termini cui è soggetto il ritiro del bonus che ci è stato riconosciuto.

I ‘contro’ del bonus di benvenuto

Di solito viene stabilito un minimo di negoziazione che impone di fare delle operazioni di una certa cifra prima che il bonus sia sbloccato. In questo caso non tutti accettano di buon grado il bonus del Broker opzioni binarie.

Anche per quanto riguarda i prelievi, la questione non è semplice e bisognerebbe sempre prima di tutto consultare termini e condizioni per appurare alcuni dettagli. Vi sono broker che non permettono di prelevare i soldi fino al raggiungimento del limite minimo di movimento. Altri broker non permettono di prelevare una parte del bonus o i proventi ottenuti da esso.

Con queste restrizioni diviene complicato ritirare i profitti e molti trader che sono partiti da un conto di 3.000 euro e lo hanno portato a 10.000/15.000 euro, vorranno prelevare una parte dei propri proventi, ma non potranno.

In conclusione bisognerebbe valutare con molta attenzione se accettare o meno il bonus su opzioni binarie offerto dal broker. I benefici sono elevati, ma è sempre consigliabile prima leggere molto attentamente fra le condizioni.

No Responses

Add Comment